Calendario

Maggio 2016

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
1
Visitazione della Vergine Maria (C)

 

Nella tradizione cattolica, l’intero mese di maggio è dedicato alla Vergine Maria e i fedeli si radunano per pregarla giornalmente.  La Visitazione ricorda l’incontro delle due future Madri: la Vergine Maria ed Elisabetta, madre di Giovanni Battista. La festa e la processione pomeridiana segnano la conclusione del mese di preghiera.

 

Eventi salienti della festa

Gerusalemme, Ein Kerem e Città Vecchia - La Chiesa Cattolica della Visitazione si trova a Ein Kerem, su una collina sopra la fonte di Ein Kerem.  Il mattino viene celebrata una Messa nella Chiesa della Visitazione. Nel pomeriggio, una processione in onore della Vergine Maria si snoda nel quartiere cristiano della Città Vecchia di Gerusalemme.

 

Luoghi affini da visitare:

•         Ein Kerem – tour del paese pittoresco e della fonte di Maria.

Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

2
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

3
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

4
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

5
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

6
Ritrovamento della Santa Croce (C)

 

In questa giornata si commemora il ritrovamento della Vera Croce a Gerusalemme da parte di Sant’Elena, la madre di Costantino il Grande, nel 4° secolo dopo Cristo.

 

Eventi salienti della festa

Gerusalemme, Chiesa del Santo Sepolcro, nella Cappella del ritrovamento della Croce:

Durante la vigilia della festa (6.5) vengono cantati i Vespri. Il giorno della festa (7.5) viene celebrata una messa, seguita da una processione solenne attraverso la Chiesa del Santo Sepolcro, guidata dai custodi francescani che mostrano una reliquia della Santa Croce. 

 

Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

7
Ritrovamento della Santa Croce (C)

 

In questa giornata si commemora il ritrovamento della Vera Croce a Gerusalemme da parte di Sant’Elena, la madre di Costantino il Grande, nel 4° secolo dopo Cristo.

 

Eventi salienti della festa

Gerusalemme, Chiesa del Santo Sepolcro, nella Cappella del ritrovamento della Croce:

Durante la vigilia della festa (6.5) vengono cantati i Vespri. Il giorno della festa (7.5) viene celebrata una messa, seguita da una processione solenne attraverso la Chiesa del Santo Sepolcro, guidata dai custodi francescani che mostrano una reliquia della Santa Croce. 

 

Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

8
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

9
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

10
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

11
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

12
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

13
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

14
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

15
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

la Pentecoste (Shavuot)

Nell'Antico Testamento, la Pentecoste era la festa che si celebrava cinquanta giorni dopo la Pasqua. Come la festa della Pasqua che commemorava l'esodo del popolo ebraico dalla schiavitù d'Egitto, così la Pentecoste celebrava il dono dei Dieci Comandamenti che Dio concesse a Mosè sul monte Sinai.

Nella nuova alleanza del Messia, l'evento pasquale assume un nuovo significato, come celebrazione della morte e della risurrezione di Cristo, “l’esodo” degli uomini da questo mondo del peccato verso il Regno di Dio. E nel Nuovo Testamento, a sua volta, la festa della Pentecostale assume ancora un nuovo significato, come l'avvento della “nuova legge”, la discesa dello Spirito Santo sui discepoli di Cristo.

Durante la Pentecoste assistiamo al compimento finale della missione di Gesù Cristo e agli albori dell'età messianica del Regno di Dio, misticamente presente in questo mondo nella Chiesa del Messia. Per questo motivo, il cinquantesimo giorno si pone come l'inizio dell'era oltre i confini di questo mondo; cinquanta è il numero che rappresenta il compimento eterno e celeste nella pietà mistica ebraica e cristiana: sette volte sette, più uno.

In tutto Israele, è chiamata la “festa del raccolto”. Il suo nome deriva dalla vecchia abitudine di portare una parte del proprio raccolto in dono a Dio. Uno dei costumi che ancora rimangono fino ai nostri giorni è lo studio della Torah per l’intera la notte che precede la festa. In tutto il Paese, per tutta la notte, gruppi di uomini si ritrovano per studiare e parlare della Torah.

È inoltre consentito consumare prodotti caseari e miele, per celebrare la terra di Israele e i suoi frutti.

Troverete che la Pentecoste sia anche il periodo migliore per visitare Israele, quando la primavera si trasforma poco a poco in estate, in tutto il Paese si svolgono attività e festival all'aperto e scoprirete tutta la straordinaria bellezza di Israele vestita a festa.

16
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

la Pentecoste (Shavuot)

Nell'Antico Testamento, la Pentecoste era la festa che si celebrava cinquanta giorni dopo la Pasqua. Come la festa della Pasqua che commemorava l'esodo del popolo ebraico dalla schiavitù d'Egitto, così la Pentecoste celebrava il dono dei Dieci Comandamenti che Dio concesse a Mosè sul monte Sinai.

Nella nuova alleanza del Messia, l'evento pasquale assume un nuovo significato, come celebrazione della morte e della risurrezione di Cristo, “l’esodo” degli uomini da questo mondo del peccato verso il Regno di Dio. E nel Nuovo Testamento, a sua volta, la festa della Pentecostale assume ancora un nuovo significato, come l'avvento della “nuova legge”, la discesa dello Spirito Santo sui discepoli di Cristo.

Durante la Pentecoste assistiamo al compimento finale della missione di Gesù Cristo e agli albori dell'età messianica del Regno di Dio, misticamente presente in questo mondo nella Chiesa del Messia. Per questo motivo, il cinquantesimo giorno si pone come l'inizio dell'era oltre i confini di questo mondo; cinquanta è il numero che rappresenta il compimento eterno e celeste nella pietà mistica ebraica e cristiana: sette volte sette, più uno.

In tutto Israele, è chiamata la “festa del raccolto”. Il suo nome deriva dalla vecchia abitudine di portare una parte del proprio raccolto in dono a Dio. Uno dei costumi che ancora rimangono fino ai nostri giorni è lo studio della Torah per l’intera la notte che precede la festa. In tutto il Paese, per tutta la notte, gruppi di uomini si ritrovano per studiare e parlare della Torah.

È inoltre consentito consumare prodotti caseari e miele, per celebrare la terra di Israele e i suoi frutti.

Troverete che la Pentecoste sia anche il periodo migliore per visitare Israele, quando la primavera si trasforma poco a poco in estate, in tutto il Paese si svolgono attività e festival all'aperto e scoprirete tutta la straordinaria bellezza di Israele vestita a festa.

17
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

la Pentecoste (Shavuot)

Nell'Antico Testamento, la Pentecoste era la festa che si celebrava cinquanta giorni dopo la Pasqua. Come la festa della Pasqua che commemorava l'esodo del popolo ebraico dalla schiavitù d'Egitto, così la Pentecoste celebrava il dono dei Dieci Comandamenti che Dio concesse a Mosè sul monte Sinai.

Nella nuova alleanza del Messia, l'evento pasquale assume un nuovo significato, come celebrazione della morte e della risurrezione di Cristo, “l’esodo” degli uomini da questo mondo del peccato verso il Regno di Dio. E nel Nuovo Testamento, a sua volta, la festa della Pentecostale assume ancora un nuovo significato, come l'avvento della “nuova legge”, la discesa dello Spirito Santo sui discepoli di Cristo.

Durante la Pentecoste assistiamo al compimento finale della missione di Gesù Cristo e agli albori dell'età messianica del Regno di Dio, misticamente presente in questo mondo nella Chiesa del Messia. Per questo motivo, il cinquantesimo giorno si pone come l'inizio dell'era oltre i confini di questo mondo; cinquanta è il numero che rappresenta il compimento eterno e celeste nella pietà mistica ebraica e cristiana: sette volte sette, più uno.

In tutto Israele, è chiamata la “festa del raccolto”. Il suo nome deriva dalla vecchia abitudine di portare una parte del proprio raccolto in dono a Dio. Uno dei costumi che ancora rimangono fino ai nostri giorni è lo studio della Torah per l’intera la notte che precede la festa. In tutto il Paese, per tutta la notte, gruppi di uomini si ritrovano per studiare e parlare della Torah.

È inoltre consentito consumare prodotti caseari e miele, per celebrare la terra di Israele e i suoi frutti.

Troverete che la Pentecoste sia anche il periodo migliore per visitare Israele, quando la primavera si trasforma poco a poco in estate, in tutto il Paese si svolgono attività e festival all'aperto e scoprirete tutta la straordinaria bellezza di Israele vestita a festa.

18
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

19
Shavuot
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

20
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

21
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

22
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

23
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00

25
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00

26
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00

26 maggio – Corpus Domini

La Festa del Corpus Domini (espressione della lingua latina che significa il Corpo del Signore), più propriamente chiamata Solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo, è un rito romano delle principali solennità dell’anno liturgico che celebra la tradizione e la fede nel corpo e nel sangue di Gesù Cristo e della sua reale presenza nell’Eucaristia. Rievoca la gioia dell’istituzione dell’Eucaristia, osservata il Giovedì Santo, in un’atmosfera più cupa data dalla vicinanza del Venerdì Santo.

La festa è liturgicamente celebrata il giovedì dopo la domenica della Solennità della Santissima Trinità o “nei luoghi in cui la solennità del Santissimo Corpo e Sangue di Cristo non è una festa di precetto, è propriamente celebrata la domenica successiva alla Santissima Trinità”.

La festa del Corpus Domini è una delle cinque occasioni durante l’anno in cui un vescovo diocesano non deve allontanarsi dalla propria diocesi, se non per una motivazione grave e urgente.

Per tradizione, i cattolici prendono parte a una processione per le strade del quartiere vicino alla propria parrocchia, seguita dalla folla che intona preghiere e canti. L’Eucaristia, nota come il Santissimo Sacramento, è contenuta in un ostensorio e innalzata al cielo durante la processione da un membro del clero. Dopo la processione, in genere, i parrocchiani tornano in chiesa per assistere alla benedizione.

27
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00

28
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00

29
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00

30
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00

31
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24 maggio -11 giugno – Isreael Festival 2016

Uno degli eventi più prestigiosi e longevi di Gerusalemme, l’Isreael Festival ha luogo ogni anno a primavera per una durata di tre settimane, che vedono in programma spettacoli di artisti israeliani ed internazionali ospitati per le strade e nei luoghi più suggestivi di Gerusalemme.

Ogni anno, il festival si contraddistingue con un tema speciale. La 53ma edizione metterà in evidenza i talenti che si sono formati a Gerusalemme presentando così molti artisti che hanno un legame personale con la città.
Uno degli aspetti più interessanti del Festival di Israele è rappresentato dalla scelta di ospitare gli eventi negli spazi della città dove la pietra di Gerusalemme e l’ambientazione circostante trasudano un’atmosfera unica.
Gli spazi del Festival di quest’anno sono: la Piscina del Sultano, la First Station, il Museo Israele, il Jerusalem Theatre, il Centro Internazionale dei Convegni, l’Istituto Hartman, il Gerard Behar Center, il YMCA ed il quartiere di Ein Kerem.

Sono decine gli spettacoli presentati durante il festival, in tutta la città. La maggior parte si svolgerà nel fine settimana, tra giovedì e domenica, per permettere ai visitatori di trascorrere un intero fine settimana a Gerusalemme ed assistere a più spettacoli.

In evidenza:
Uno straordinario evento musicale, gratuito e aperto al pubblico, si terrà alla torre del campanile del YMCA, a 45 metri dal suolo. Il maestro Gaby Shefler suonerà arrangiamenti delle più amate musiche con 35 campane in bronzo, che variano nel peso da otto chili a due tonnellate.

Dove: Jerusalem International YMCA, 26 King David Street, Gerusalemme.
Quando: 8 giugno alle 20:00