Calendario

Aprile 2016

Domenica Lunedì Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato
 
 
 
 
 
1
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Giovedì Santo e cerimonia della Lavanda dei Piedi (per tutti)

 

In questo giorno i fedeli commemorano:

1. L’Ultima Cena.

2. Gesù che lava i piedi agli apostoli.

3. Le ultime ore di Cristo prima dell’arresto al Getsemani.

 

Eventi salienti della festa

Gerusalemme, mattino. Cerimonie della Lavanda dei Piedi: Il Patriarca greco nel cortile della Chiesa del Santo Sepolcro (O)

Il capo dell’Ordine Francescano nella stanza dell’Ultima Cena e, in seguito, presso la chiesa di San Salvatore (C)

Il Patriarca latino presso la Chiesa del Santo Sepolcro (C)

Anglicani, Armeni, Copti, Siriani ed Etiopi: nelle rispettive chiese

Pomeriggio - Processione alla stanza dell’Ultima Cena per una breve preghiera multilingue (C)

Sera e notte - Lettura dei 12 Vangeli presso la Chiesa del Santo Sepolcro (O)

Processione dalla Chiesa di Maria Maddalena alla Chiesa di Alexander Nievsky, a cui segue la lettura del Vangelo (O)

Messe e processioni al Getsemani dalla Cattedrale di San Giorgio, Chiesa del Redentore e Chiesa di Cristo (A, Lu, P)

Ora Santa: Lettura in varie lingue nella Basilica dell’Agonia nel Getsemani. Processione illuminata dalle candele dal Getsemani al Monte Sion (C)

La Chiesa di San Pietro in Gallicantu rimane aperta ai fedeli quasi tutta la notte. 

2
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

3
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

4
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

5
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

6
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

7
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

8
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

9
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

10
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

11
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

12
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

13
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

14
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

15
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

16
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

17
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

18
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

19
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

20
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

21
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

22
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

23
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

24
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

A Gerusalemme è in mostra l’arte di strada 3D

Tredici opere 3D di 4 artisti di strada di provenienza internazionale ed israeliana, si ritroveranno lungo le strade del centro di Gerusalemme per offrire un’esperienza visiva speciale e da capogiro per tutte le età.

Le opere d’arte saranno esposte per un paio di mesi dopo l'apertura.

Artisti:

Eduardo Relero è un artista di strada argentino dotato di un talento speciale nel trasformare qualcosa di così regolare come un marciapiede in meraviglie tridimensionali. Eduardo non si limita a far volare via con la mente i visitatori grazie al talento puro che lo contraddistingue e alle straordinarie abilità nella creazione di opere d’arte di strada che creano vere illusioni ottiche tridimensionali, ma ogni sua opera è accompagnata da uno stile narrativo surreale che porta i visitatori a tornare a vedere le sue creazioni.

Yonatan Gal è un artista israeliano impegnato come artista/pittore da ben 20 anni, di cui gli ultimi anni dedicati nella realizzazione di opere d’arte di strada 3D.

Kurt Wenner è un artista americano che ha trascorso quasi metà della propria vita in Italia. Dedito all’arte 3D della pavimentazione anamorfica di sua invenzione, è in grado di trasformare superfici piane in mondi 3D ricchi di fantasia, prospettive stimolanti, portando le folle in mondi fantastici. Kurt riesce a fondere con splendida originalità il patrimonio visivo del passato con l’immaginazione del ventunesimo secolo.

Francesca Arsi è una pittrice, musicista e artista di strada che vive e lavora a Firenze, in Italia. È un’esperta nel restauro e nella pittura murale.

25
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

A Gerusalemme è in mostra l’arte di strada 3D

Tredici opere 3D di 4 artisti di strada di provenienza internazionale ed israeliana, si ritroveranno lungo le strade del centro di Gerusalemme per offrire un’esperienza visiva speciale e da capogiro per tutte le età.

Le opere d’arte saranno esposte per un paio di mesi dopo l'apertura.

Artisti:

Eduardo Relero è un artista di strada argentino dotato di un talento speciale nel trasformare qualcosa di così regolare come un marciapiede in meraviglie tridimensionali. Eduardo non si limita a far volare via con la mente i visitatori grazie al talento puro che lo contraddistingue e alle straordinarie abilità nella creazione di opere d’arte di strada che creano vere illusioni ottiche tridimensionali, ma ogni sua opera è accompagnata da uno stile narrativo surreale che porta i visitatori a tornare a vedere le sue creazioni.

Yonatan Gal è un artista israeliano impegnato come artista/pittore da ben 20 anni, di cui gli ultimi anni dedicati nella realizzazione di opere d’arte di strada 3D.

Kurt Wenner è un artista americano che ha trascorso quasi metà della propria vita in Italia. Dedito all’arte 3D della pavimentazione anamorfica di sua invenzione, è in grado di trasformare superfici piane in mondi 3D ricchi di fantasia, prospettive stimolanti, portando le folle in mondi fantastici. Kurt riesce a fondere con splendida originalità il patrimonio visivo del passato con l’immaginazione del ventunesimo secolo.

Francesca Arsi è una pittrice, musicista e artista di strada che vive e lavora a Firenze, in Italia. È un’esperta nel restauro e nella pittura murale.

26
7° maratona annuale della pace dedicata a Giovanni Paolo II (per tutti)

 

Betlemme - Gerusalemme: Partecipano alla maratona israeliani, palestinesi e italiani.

Il pubblico è invitato a iscriversi e partecipare.

La maratona parte dalla Chiesa della Natività a Betlemme e termina alla Scalinata di Huldah, nella Città Vecchia di Gerusalemme.

Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

A Gerusalemme è in mostra l’arte di strada 3D

Tredici opere 3D di 4 artisti di strada di provenienza internazionale ed israeliana, si ritroveranno lungo le strade del centro di Gerusalemme per offrire un’esperienza visiva speciale e da capogiro per tutte le età.

Le opere d’arte saranno esposte per un paio di mesi dopo l'apertura.

Artisti:

Eduardo Relero è un artista di strada argentino dotato di un talento speciale nel trasformare qualcosa di così regolare come un marciapiede in meraviglie tridimensionali. Eduardo non si limita a far volare via con la mente i visitatori grazie al talento puro che lo contraddistingue e alle straordinarie abilità nella creazione di opere d’arte di strada che creano vere illusioni ottiche tridimensionali, ma ogni sua opera è accompagnata da uno stile narrativo surreale che porta i visitatori a tornare a vedere le sue creazioni.

Yonatan Gal è un artista israeliano impegnato come artista/pittore da ben 20 anni, di cui gli ultimi anni dedicati nella realizzazione di opere d’arte di strada 3D.

Kurt Wenner è un artista americano che ha trascorso quasi metà della propria vita in Italia. Dedito all’arte 3D della pavimentazione anamorfica di sua invenzione, è in grado di trasformare superfici piane in mondi 3D ricchi di fantasia, prospettive stimolanti, portando le folle in mondi fantastici. Kurt riesce a fondere con splendida originalità il patrimonio visivo del passato con l’immaginazione del ventunesimo secolo.

Francesca Arsi è una pittrice, musicista e artista di strada che vive e lavora a Firenze, in Italia. È un’esperta nel restauro e nella pittura murale.

27
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

A Gerusalemme è in mostra l’arte di strada 3D

Tredici opere 3D di 4 artisti di strada di provenienza internazionale ed israeliana, si ritroveranno lungo le strade del centro di Gerusalemme per offrire un’esperienza visiva speciale e da capogiro per tutte le età.

Le opere d’arte saranno esposte per un paio di mesi dopo l'apertura.

Artisti:

Eduardo Relero è un artista di strada argentino dotato di un talento speciale nel trasformare qualcosa di così regolare come un marciapiede in meraviglie tridimensionali. Eduardo non si limita a far volare via con la mente i visitatori grazie al talento puro che lo contraddistingue e alle straordinarie abilità nella creazione di opere d’arte di strada che creano vere illusioni ottiche tridimensionali, ma ogni sua opera è accompagnata da uno stile narrativo surreale che porta i visitatori a tornare a vedere le sue creazioni.

Yonatan Gal è un artista israeliano impegnato come artista/pittore da ben 20 anni, di cui gli ultimi anni dedicati nella realizzazione di opere d’arte di strada 3D.

Kurt Wenner è un artista americano che ha trascorso quasi metà della propria vita in Italia. Dedito all’arte 3D della pavimentazione anamorfica di sua invenzione, è in grado di trasformare superfici piane in mondi 3D ricchi di fantasia, prospettive stimolanti, portando le folle in mondi fantastici. Kurt riesce a fondere con splendida originalità il patrimonio visivo del passato con l’immaginazione del ventunesimo secolo.

Francesca Arsi è una pittrice, musicista e artista di strada che vive e lavora a Firenze, in Italia. È un’esperta nel restauro e nella pittura murale.

28
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

29
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.

30
Dal 4 marzo al 25 ottobre 2016 – Mostra del Faraone a Canaan

L’imperdibile evento di inaugurazione della mostra che si terrà al Museo di Israele nel mese di marzo 2016 offrirà al pubblico un’opportunità senza precedenti per esplorare i legami interculturali tra Egitto e Canaan durante il secondo millennio a.C.
In esposizione dal 4 marzo al 25 ottobre 2016, “Il Faraone a Canaan: la storia non raccontata” espone oltre 680 manufatti antichi che riflettono la fertilizzazione incrociata delle pratiche rituali e dei linguaggi estetici tra queste due culture antiche distinte. Dalla stele della grande vittoria reale, ai sarcofagi antropoidi passando per scarabei e amuleti, la mostra offre un’ampia varietà di reperti archeologici rinvenuti in Israele e in Egitto, tra cui molti tratti dalle collezioni dello stesso Museo, unitamente a importanti prestiti provenienti dal Metropolitan Museum of Art di New York, dal Museo del Louvre di Parigi, da Vienna, dal Museo Egizio di Torino, in Italia e da numerose altre collezioni.

Aprile-ottobre 2016: “DIETRO LA MASCHERA”, si apre una nuova mostra al Bible Lands Museum

“Dietro la maschera” è la nuova mostra che si apre questa settimana al Bible Lands Museum di Gerusalemme ed è interamente costituita da maschere appartenenti a collezionisti privati.
Inaugurata in tempo per il Purim, “Dietro la maschera” esporrà maschere provenienti da tutti i continenti, sia antiche che moderne, provenienti da collezionisti privati dell’intero territorio di Israele. Il Purim è la festa ebraica in cui la tradizione vuole che si indossino costumi. Sono tante le differenti spiegazioni al motivo per cui gli ebrei si travestano in occasione del Purim. La più popolare è un'allusione alla natura del miracolo del Purim, in cui i dettagli della storia sono dei veri miracoli che si celano negli eventi naturali.
Le maschere sono state in uso sin dagli albori della storia dell’umanità. I ruoli ricoperti dalle maschere spaziano tra culture, stili e funzioni differenti....
La mostra è caratterizzata da un’affascinante esposizione di varie maschere che sarà possibile ammirare fino al mese di settembre 2016. A completamento di questo progetto saranno offerte visite guidate speciali, attività orientate alla famiglia e un’interessante programmazione.