Il percorso di Gesù – Seguendo le orme di Gesù

 

Un itinerario di 65 km (40 miglia), da Nazareth a Cafarnao

Gesù trascorse la maggior parte della sua vita e del suo ministero nella regione di Galilea, spostandosi a piedi fra i pittoreschi villaggi e le cittadine menzionate nei Vangeli.

Seguendo il Percorso di Gesù, incontrerete in Galilea un mosaico di paesaggi e culture (Arabi cristiani, Arabi mussulmani, Drusi ed Ebrei) che convivono in modo eccezionale.

Godetevi tranquillamente una viaggio avventuroso di 3-4 giorni nel bellissimo e frastagliato panorama della Galilea. Un’esperienza in Terra Santa che lascerà in voi un ricordo di benedizione per gli anni a venire.

Lasciatevi trasportare dai vostri passi con la guida della Bibbia…

Anticipando la visita in Israele di Papa Benedetto XVI nel mese di maggio, il Ministero del Turismo ha iniziato a collocare una segnaletica lungo i 65 km del “Percorso di Gesù”. Questo incantevole itinerario si snoda da Nazareth attraverso Zippori, Cana, i dirupi di Arbel, Tabgha, Cafarnao, il Monte delle Beatitudini, Tiberiade, il Lago di Galilea ed il fiume Giordano.

 

 

Il Percorso di Gesù offre ai turisti ed ai pellegrini cristiani l’opportunità di calpestare veramente la terra su cui Gesù e i suoi discepoli hanno camminato, di respirare nella bellezza naturale e spirituale dei luoghi dove ogni cosa ebbe luogo, entrarndo in comunione spirituale con la calma e la serenità del paesaggio in Galilea.

Senza precipitarsi da un posto all’altro stipati in un autobus, potrete in tre o quattro giorni seguire tranquillamente a piedi il Percorso di Gesù. Potrete scegliere fra varie soluzioni per il pernottamento – da alberghi a soggiorni in camping - e lungo la strada troverete molti punti vendita d’acqua ed alimentari. Autobus pubblici sono disponibili nella maggior parte dei punti di partenza o d’arrivo.

  • Fra le principali attrazioni da evidenziare lungo il percorso:
  • Esplorare i mercati ed i viali di Nazareth, teatro dell’infanzia di Gesù.
  • Pregare nella Basilica dell’Annunciazione e scoprire a cosa deve il suo nome, la Chiesa della Sinagoga.
  • Visitare Cana, il luogo della festa di nozze, dove Gesù compì il suo primo miracolo, tramutando l’acqua in vino.
  • Visitare Tabgha, con il suo stupendo panorama sul Lago di Galilea, il sito tradizionale della Moltiplicazione dei Pani e dei Pesci.
  • Immergersi nella calma di Cafarnao, base del soggiorno di Gesù durante il suo ministero in Galilea.
  • Salire sul Monte delle Beatitudini dove Gesù pronunciò il Discorso della Montagna.
  • Immergersi nel sito battesimale di Yardenit, dove Giovanni battezzò Gesù.
  • E molto altro ancora lungo la strada … Mosaici bizantini, il teatro di una battaglia crociata, rifugi di eremiti del primo secolo, tranquilli giardini, una fortezza mussulmana del XIII secolo, sorgenti naturali di acqua calda…..
  • A seconda del periodo dell’anno, potrete ammirare splendidi anemoni rossi e margherite gialle – “gigli di campo”, (Luca 12:27), avena selvatica, cardi e un magnifico campo coltivato, in ricordo della "Parabola del Seminatore," (Matteo 13:3-9), e godere la vista da Zippori, la "città su una collina" (Matteo 5:14).

 

 

Itinerari liberi

Itinerario di un giorno che da Lunedì a Sabato parte alle 8:00 dalla Chiesa dell’Annunciazione. L’escursione include una visita al Parco Nazionale di Zippori con le sue rovine Romane, la fortezza crociata ed i mosaici bizantini, Cana, la sinagoga del IV secolo di Arbel, il sito del Discorso della Montagna e Cafarnao, l’antico villaggio di pescatori che un tempo era il centro della vita di Gesù e del suo Ministero.

Cliccare qui per un’escursione virtuale