L’esperienza del pellegrinaggio

“E il Verbo si fece carne e venne ad abitare in mezzo a noi; e noi vedemmo la sua gloria, gloria come di unigenito dal Padre, pieno di grazia e di verità.” (Giovanni 1:14)*

I pellegrini descrivono spesso il loro pellegrinaggio in Terra Santa come un’esperienza che ha trasformato la loro vita ed hanno molta difficoltà ad esprimere la felicità assoluta provata durante questa esperienza spirituale, unica nel suo genere.

Seguendo le orme di Gesù, alcuni pellegrini ritengono che il viaggio diventi un modo per avvicinarsi di più a Gesù stesso o per scoprire le radici della fede cristiana. Altri raccontano dell’appassionata sensazione di essere portatori di pace e riconciliazione o della sensazione di appartenenza al ricco scenario di storia religiosa che ispira ogni angolo di questa Terra Santa.

Nonostante la natura profondamente personale dell’esperienza in Terra Santa, il pellegrinaggio stesso unisce insieme tutti i credenti. Li unisce in Cristo, nella fede e nel loro contributo a preservare il prezioso retaggio cristiano in questo magnifico Paese.

“E disse loro: "Seguitemi,…” (Matteo 4:19)*

* RSV-CE