Da Pasqua a Pentecoste

Dopo passata la Pasqua, i Cristiani in tutto il mondo si stanno preparando per la Pentecoste, che ricorda la discesa dello Spirito Santo sugli Apostoli (Atti degli Apostoli 2, 1-4). A Gerusalemme la festa è celebrata nell’Abbazia Hagia Maria Sion sul Monte Sion. Il suo tetto unico, blu a cono, le quattro torri ornate e una torre dell’orologio lo rendono una gemma architettonica. La basilica è una chiesa Benedettina Tedesca completata nel 1910 e costruita sulle rovine di una chiesa Bizantina, la Basilica Hagia Sion e una chiesa crociata del 12º secolo - Santa Maria in Monte Sion.

Adiacente alla chiesa si trova la Sala Superiore, il Cenacolo, dove Gesù celebrò l’Ultima Cena. Il nome precedente della chiesa, l’Abbazia della Dormizione, venera la Benedetta Vergine Maria che “si addormentò” in questo luogo.

La Messa Solenne di Pentecoste è celebrata dal Patriarca Latino S.B. Mons. Fouad Twal nella Chiesa della Dormizione. I Francescani celebrano la Messa Solenne con il Rev. Fra Pierbattista Pizzaballa, OFM nella Chiesa di San Salvatore. La Messa è seguita da una processione dalla Chiesa di San Salvatore al Cenacolo, dove sono recitati i vespri solenni.

La celebrazione prolungata della Messa riflette l’intensa e incessante preghiera della comunità Cristiana che imita gli Apostoli uniti in preghiera con la Madre di Gesù. Sua Santità Giovanni Paolo II ha descritto una volta il mistero della Pentecoste come “un segno continuo della presenza dello Spirito Santo nella Chiesa, una festa che risveglia la fede, la speranza e la carità nei cuori dei fedeli.”